Monumenti

Tutte le Attrazioni

Certosa di Toirano

Dove si trova: Via Alla Certosa, 17055 Toirano (SV)

Il complesso monastico della Certosa di Toirano sorge nel 1495 quando l' ordine Certosino sostituì quello Benedettino. Inizialmente il luogo di culto precedente era situato sul Monte Varatella in località Canove ma i monaci Certosini ottenero l'autorizzazione per trasferire il monastero e difatti accorparono alcune delle vecchie strutture all' attuale Certosa, dedicata a San Pietro in Vincoli. Quest'ultima si articola in chiesa, chiostro e campanile ma gran parte venne abbandonata nell' Ottocento. La chiesa si presenta ad unica navata con una facciata scandinata da tre finestroni nella parte superiore, il lato breve della struttura venne affiancato dal campanile cinquecentesco dove nella parte sovrastante giace la croce con l' Angelo giravento che sormonta una cupola in ardesia. Al chiostro si accede tramite un portico preceduto da una loggetta rinascimentale sostenuta da colonne in marmo. Gli ambienti restanti sono stati adibiti ad abitazioni private. Singolare è un evento organizzato dal Comune di Toirano nel mese di Luglio che riecheggia la battaglia e l' attacco alla Certosa da parte dei francesi avvenuto nel 1795, viene rappresentato storicamente l'intero episodio nel corso di tre giornate.

Santuario di S. Antonio di Padova a Borghetto Santo Spirito

Dove si trova: Piazza S. Antonio 1, Borghetto Santo Spirito (SV)

La chiesa venne costruita nel 1970 e in seguito consacrata a Santuario, distaccandola dalla Chiesa di San Matteo venne così resa autonoma. Dato l' incremento demografico e il conseguente ampliamento dell' abitato si sentì il bisogno di costruire un altro luogo di culto nel lato orientale del torrente Varatella. Fu così che la chiesa venne fatta costruire attraverso l' utilizzo di una struttura architettonica moderna che riprende un ampio ventaglio ad unica navata.

Chiesa di S. Matteo a Borghetto Santo Spirito

Dove si trova: Via Don Domenico Burastero 5, Borghetto Santo Spirito (SV)

L' edificio religioso che osserviamo oggi è frutto di diverse modifiche tra le quali la più importante risale agli anni 1621-28. La prima chiesa parrocchiale venne costruita nel 1200 e rappresentava il principale luogo di culto di Borghetto Santo Spirito ma nel momento in cui si accrebbero le dimensioni della località la chiesa venne ricostruita grazie al volere dei fedeli che inoltre si erano moltiplicati grazie anche alla crescita demografica. La struttura si presenta a pianta basilicale suddivisa in tre navate, scandite da colonne in pietra del Finale e sormontate da capitelli dorici dove quelle laterali sono coperte da volte a crociera mentre quella centrale da una volta a botte. Al suo interno vengono ospitate quattro tele seicentesche dell' artista genovese Giuseppe Badaracco detto il "Sordo", abbiamo quindi le rappresentazioni dei miracoli dei santi Agata e Matteo, quello della Mula e di particolare importanza è la tela raffigurante la Madonna con bambino e i santi Pietro, Erasmo e Antonio Abate poiché l' artista ci ha lasciato un' immagine dettagliata del territorio di Borghetto dell' epoca. Inoltre sono presenti anche statue lignee come la statua del patrono San Matteo opera della scuola del Maragliano e la statua di Santa Maria Maddalena opera dell' Olivari.

Centro storico di Borghetto Santo Spirito

Dove si trova: Borghetto Santo Spirito (SV)

Borghetto Santo Spirito è un comune della provincia di Savona in Liguria. Il borgo sorge a ridosso del Monte Piccaro e presso la foce del Torrente Varatella situato così nella Riviera di ponente. Rappresenta un importante centro turistico in quanto offre una splendida zona balneare ideale per un soggiorno di svago e riposo ma non solo! Al di là del terrapieno della linea ferroviaria che separa la spiaggia dal centro abitato ci immergiamo in un’ atmosfera medievale in quanto il centro storico presenta i resti di mura e di edifici del tempo come ad esempio le fortificazioni.

Chiesa Parrocchiale S. Maria Maddalena a Boissano

Dove si trova: Via Canonica 19, Boissano (SV)

Consacrata nel 1595, la Chiesa Parrocchiale di S. Maria Maddalena è situata nella frazione capoluogo di Piazza a Boissano. I Benedettini costruirono la cappella dedicata a Santa Maria Maddalena che venne ampliata nel XVI Secolo e in seguito eretta in parrocchia. Al suo interno è conservata una statua lignea della santa, attribuita allo scultore Anton Maria Maragliano che viene portata in processione ogni anno.

Chiesa di Sant'Andrea a Balestrino

Dove si trova: Piazza Sant' Andrea, Poggio, Balestrino (SV)

La chiesa di Sant' Andrea è situata nella frazione di Poggio e quindi nella zona moderna di Balestrino, rappresenta l'odierno luogo di culto del sito. Al suo interno vi troviamo preziose opere d'arte, in precedenza collocate nell'antica Chiesa di Sant' Andrea dell' antico borgo di Balestrino, come il tabernacolo di marmo intarsiato eseguito da Giovanni Orsolino e il pulpito in marmo con gli stemmi nobiliari della famiglia dei Del Carretto.

Chiesa Vecchia di Sant'Andrea a Balestrino

Dove si trova: Borgo, Balestrino (SV)

Nella frazione-capoluogo di Borgo tra il 1594 e il 1624 venne edificata quella che è ormai l'ex Chiesa di Sant'Andrea di Balestrino. La costruzione dell'edificio, sopra i resti di un'antica cappella, si deve alla famiglia De Nigri originaria di Balestrino ma emigrata poi in Spagna. La chiesa di Sant'Andrea rappresentava il principale luogo di culto dell'antico borgo di Balestrino, al suo interno due altari in marmi policromi e gli stemmi della nobile famiglia. Negli anni Sessanta divenne impraticabile a causa del precedente abbandono dell'antica zona di Balestrino.

Santuario di Monte croce in Balestrino

Dove si trova: Monte Croce, 17020 Balestrino (SV)

Il sito religioso di Monte Croce si trova a circa venti minuti da Balestrino. Nel dopoguerra ad una bambina di nome Caterina Richero apparve la Vergine Maria, la prima di una serie di visioni che portarono, nel corso di circa sessant'anni, a continue visite da parte dei fedeli. Difatti, date le diverse testimonianze di guarigione e riconciliazione, il Santuario di Monte Croce è meta di pellegrinaggio per i molti fedeli che si recano sul luogo per ricevere la grazia.

 

Castello di Balestrino

Dove si trova: Via Castello, 17020 Balestrino (SV)

Su di un sito alto medievale si erge il Castello di Balestrino edificato all'inizio del Cinquecento. Il Borgo di Balestrino venne abbandonato nel 1953 causa pericolo di frana, ma resta un luogo suggestivo per il viaggiatore amante del mistero, dato che si narrano molte leggende.

Castello Borelli

Dove si trova: Strada Statale 1, Via Aurelia 17052, Borghetto Santo Spirito (SV)

Il castello Borelli sorge a Capo Santo Spirito su di un'area che un tempo ospitava il convento Santo Spirito che a sua volta venne edificato sui resti di un' antica villa romana di cui oggi ne rimane soltanto un altare dedicato alle matrone. La struttura architettonica in stile neo-gotico risale al XIX secolo su progetto dell' Ingegnere ferroviario Bartolomeo Borelli e si presenta come un castello-abitazione ma presenta caratteristiche di una fortificazione. Oggi è un edificio adibito a resort collocato in una posizione strategica dove poter godere di una vista rigenerante poiché si trova su di un' altura che consente di osservare l' intera costa della Riviera Ligure e dall'altra parte immeggersi nel verde del parco del Piccaro dove si trovano diverse specie floreali mediterranee.

Museo Etnografico Della Val Varatella

Dove si trova: Via Giuseppe Polla 10, 17055 Toirano (SV)  Tel.  0182 989968

All'interno del Palazzo dei conti D'Aste, struttura architettonica risalente al XIV secolo, troviamo una raccolta di reperti etnografici situata in tre piani e suddivisa in base alle attività artigianali storiche del Borgo medievale. Il Museo Etnografico della Val Varatella è aperto tutti i giorni, compresi festivi. L'ingresso è a pagamento.

 

Santuario Rupestre di Santa Lucia in Toirano

Dove si trova: Via alle Grotte, 17055 Toirano (SV) Tel. 0182 98062

Se vi piacciono i luoghi di culto e volete scoprirne di nuovi e di molto interessanti, allora dovrete fare tappa al Santuario Rupestre di Santa Lucia, un luogo di culto cattolico che si trova vicino Toirano. Questo Santuario è situato presso la grotta di Santa Lucia. E' un piccolo santuario di epoca tardo medioevale intitolato alla santa di Siracusa. Fu riconosciuto un luogo sacro di culto con la bolla papale di Leone X nel 1519.

Sentieri ed Escursioni a Val Varatella

Se siete delle persone atletiche ed amanti della natura non potete perdervi i sentieri ed escusioni nella Val Varatella. Sono tante le passeggiate da fare nei luogi più belli della Riviera di Ponente, camminate immerse in una valle selvaggia alla scoperta del territorio: le attrazioni da vedere sono davvero tante! Un paesaggio che comprente montagne, rocce e grotte, dove si possono trovare piante e animali di tantissime tipologie, non a caso la Val Varatella fa parte del sistema Rete Natura 2000 della Liguria.

Grotte di Toirano

Nella zona di Val Varatella tra le più belle attrazioni da vedere ci sono sicuramente le Grotte di Toirano, 4 Grotte spettacolari caratterizzate da cavità carsiche con riferimenti preistorici. Queste grotte sono: Grotta del Colombo, Grotta Santa Lucia Inferiore, Grotta Santa Lucia Superiore e infine la più particolare, Grotta della Bàsura, con le sue forme stravaganti a causa delle formazioni calcaree.