Sentieri ed Escursioni

Sentieri ed Escursioni a Val Varatella

Sentieri ed Escursioni a Val Varatella Gulliver

Se siete delle persone atletiche ed amanti della natura non potete perdervi i sentieri ed escusioni nella Val Varatella. Sono tante le passeggiate da fare nei luogi più belli della Riviera di Ponente, camminate immerse in una valle selvaggia alla scoperta del territorio: le attrazioni da vedere sono davvero tante! Un paesaggio che comprente montagne, rocce e grotte, dove si possono trovare piante e animali di tantissime tipologie, non a caso la Val Varatella fa parte del sistema Rete Natura 2000 della Liguria.

I percorsi naturali che attraversano il fiume Varatella

La Val Varatella gode di un paesaggio ricco, che vanta delle sue caratteristiche preistoriche. Le rocce calcaree danno un fascino particolare a tutto il panorama, con le sue cavità naturali come le Grotte di Toirano, la flora e la fauna con i suoi uccelli e daini. Val Varatella, si chiama così proprio perchè è attraversata dal fiume Varatella che nasce a Santo del Lupo, località selvaggia caratteristica per i daini, i cinghiali e gli uccelli rapaci. Sentieri ed escursioni tra monti, grotte e fiumi.

Monti, sentieri e viste panoramiche

Caratteristico è il Monte San Pietro che si raggiunge dal versante nord, oppure per i più atletici si può optare per un sentiero che parte dalla città di Toirano. Se si guarda in alto verso il Monte San Pietro si può amminare l'Abbazia di San Pietro in Varatella proprio in cima alla montagna, nel punto più alto. L'abbazia è chiusa, non è aperta ai visitatori tranne nella data del 1 Maggio per la festa di San Pietro. Tramite il versante sud invece si può arrivare al Monte Carmo, con il suo paesaggio selvaggio caratterizzato da boschi, in cui affiora però il substrato roccioso, un mix tra la bellezza che deriva dalle Alpi e allo stesso tempo da particolarità mediterranee. Se si continua a camminare si possono trovare vari sentieri diversi si può arrivare ad paese Bardineto in Val Bormida, proprio sopra il Monte Carmo. L'influenza delle Alpi fa nascere fiori meravigliosi e orchidee spontanee. Al centro di tre valli, Varatella, Neva e Bormida, nella costa delle Alpi, nasce la Rocca Barbena. Il periodo migliore per fare questo itinerario può essere la primavera, in cui si possono vedere dei fiori rari, i fiori alpini endemici oppure in inverno dove si possono vedere uccelli particolari tra i boschi. Durante la gita tra percorsi naturalistici e rocciosi, ci si può fermare a mangiare qualche specialità del luogo tra la città di Toirano e Balestrino. Nel percorso che lega queste due località si può trovare un ambiente vivo di boschi e uliveti. A fine percorso si arriva a Poggio Balestrino in cui si può approfittare della bellissima vista panoramica e amminare le orchidee nell'area Protetta del Poggio Grande. Tra le attrazioni più belle di tutta la valle troviamo le Grotte di Toirano, che oltre ad essere visitate nel suo interno, si possono usare come punto d'inizio per un itinerario meraviglioso. Si possono vedere le falesie della Valle del Vero, la fauna e la flora del territorio. Inoltre dopo aver camminato tanto, ci si può fermare in un vasto prato panoramico detto Prato Pietrino, in cui ci si può rilassare e fare una breve sosta.

Cicloalpinismo

Se siete in cerca del brivido ma volete godervi la quiete della natura ed esplorare così i monti e le valli, intrise di paesaggi rilassanti non troppo isolati, potete usufruire delle escursioni organizzate in mountain bike oppure arrampicata sportiva L’ entroterra savonese è ricco di paesaggi immersi nel verde che costeggiano corsi d’acqua spesso inesplorati che portano a destinazioni non troppo isolate. L’ ambiente campestre che vi si presenta si divide tra percorsi impegnativi e ripidi e sentieri scorrevoli a due passi dall’ abitato. Il tipico paesaggio savonese difatti è intriso di carrarecce e vicoli che si affacciano su una rigenerante vista mare.

Monte Carmo

Il Monte Carmo di Loano è l’ avventura ideale per gli appassionati di escursionismo ma anche per i principianti che vogliono immergersi nella natura e non hanno particolari problemi di salute. Esistono diversi tipi di itinerari: la passeggiata escursionistica, il percorso in mountain bike o l’ arrampicata sono solo alcune delle attività sportive che possono essere conseguite. Il monte è situato nell’ entroterra loanese ma i ritrovi di inizio percorso sono collocati per lo più a Toirano, quest’ ultimo si può raggiungere attraverso le indicazioni stradali nel momento in cui percorrete da Genova l’ autostrada A10, arrivate fino a Borghetto Santo Spirito e poi uscite appunto per Toirano. Durante la salita vi troverete a seguire sentieri boscosi, ricchi di faggi e castagni, nei quali potrete incontrare dei rifugi adatti al vostro refrigerio oppure caratteristiche caselle, costruzioni che un tempo venivano usate come riparo o deposito attrezzi. Una volta arrivati alla vetta del Monte Carmo si può ammirare un panorama mozzafiato: da un lato le Alpi occidentali e dall’ altro le Alpi Liguri e in un giorno di limpidezza si può addirittura intravedere la Corsica, il tutto a 8 Km di distanza dal mare.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.